naso secco secchezza irrigazione nasale rimedi

Naso secco: cause e rimedi casalinghi

Naso secco: cause e rimedi casalinghi

 

Quando la mucosa all’interno del naso è asciutta, si può provare dolore e fastidio. Tuttavia è possibile alleviare il sintomo anche con alcuni semplici rimedi. I rimedi casalinghi per il naso secco includono le inalazioni di vapore, dette anche suffumigi, l’umidificazione dell’aria, e l’uso di spray e lavaggi nasali.

Il termine medico usato per descrivere la sensazione di secchezza nelle cavità nasali è rinite secca, e spesso è il risultato di raffreddore o allergie.

Un naso secco solitamente non causa problemi gravi ma a volte, se trascurato, può provocare sintomi più fastidiosi o problematici come:

  • prurito
  • bruciore
  • croste
  • epistassi (sanguinamento)
  • congestione

Questi che seguono sono i rimedi casalinghi che possono aiutare a prevenire e dare sollievo ai sintomi della secchezza nasale.

 

Usare un umidificatore

Humidifier which can help with dry nose

Gli umidificatori possono aiutare ad alleviare la congestione nasale.

 

Un ambiente umido aiuta a mantenere le cavità nasali idratate e da sollievo dalla congestione nasale, permettendo ai seni nasali di liberarsi correttamente.

Gli umidificatori possono sostituire l’umidità persa a causa dell’aria condizionata o del riscaldamento degli ambienti domestici o negli uffici.

In teoria bisognerebbe pulire l’umidificatore ogni giorno per prevenire la formazione di muffe e batteri, entrambi dannosi per la salute.

L’umidità negli ambienti chiusi dovrebbe essere compresa tra il 30% e il 50%, a seconda della temperatura della stanza.

È importante notare che un livello alto di umidità può creare un habitat perfetto per la formazione degli acari della polvere e di altri allergeni che possono peggiorare i sintomi.

Un igrometro, ovvero un dispositivo per misurare l’umidità relativa, può aiutarci a decidere se e quando umidificare gli ambienti.

 


–> NASIR® DOCCIA NASALE ISOTONICA sacca soluzione salina fisiologica 250ml e deflussore per irrigazione lavaggio nasale bambino e adulto. CONF. 15 SACCHE 250ml + 2 DEFLUSSORI

Inalazioni di vapore (suffumigi)

Chi non può utilizzare un umidificatore, può ottenere un risultato simile grazie ai suffumigi, o inalazioni di vapore con:

  • una pentola di acqua calda
  • una doccia o un bagno caldo
  • una sauna

Purtroppo i benefici delle inalazioni di vapore sono temporanei. Per evitare di scottarsi, è bene assicurarsi che l’acqua non sia bollente o troppo calda.

 

Mantenersi idratati

Bere poca acqua può provacare la secchezza dei tessuti del corpo umano, inclusa la mucosa nasale.

In passato, le autorità sanitarie consigliavano di bere 8 bicchieri di acqua al giorno. Tuttavia una ricerca del 2018 suggerisce che il miglior metodo per restare idratati è semplicemente quello di bere quando ci si sente assetati, con l’eccezione dei momenti di un’attività fisica intensa.

 

Spray nasali con soluzione fisiologica

A saline nose spray can help with a dry nose

Lo spray nasale a base di soluzione fisiologica può aiutare in caso di naso secco.

 

Gli spray nasali a base di soluzione fisiologica idratano le cavità nasali. Questo favorisce lo smaltimento del muco e libera il naso dagli agenti irritanti come la polvere, lo sporco, e i pollini, prima che questi possano causare un’infiammazione.

Gli spray nasali di solito sono rimedi blandi e disponibili alla vendita in farmacia senza prescrizione medica. È consigliabile tuttavia leggere sempre le istruzioni riportate sulla confezione.

In alternativa, è possibile creare una soluzione salina casalinga utilizzando:

  • sale non iodato, che non contiene agenti coagulanti o conservanti, che possono causare l’irritazione della mucosa nasale.
  • bicarbonato di sodio
  • 1 bicchiere di acqua distillata, o di acqua di rubinetto bollita per 3/5 minuti e lasciata raffreddare.

Per realizzare e utilizzare la soluzione (per gli adulti):

  1. Mescolare 3 cucchiaini di sale e 1 cucchiaino di bicarbonato di sodio
  2. Aggiungere 1 cucchiaino di questo mix all’acqua.
  3. Se si usa acqua bollita, prima bisogna farla raffreddare.
  4. Inclinare la testa in avanti su un lavandino e, respirando con la bocca, spruzzare/versare/iniettare la soluzione in ciascuna narice.

Ad ogni utilizzo, è consigliabile creare una nuova soluzione e lavare attentamente lo spray.

Sono in commercio anche soluzioni isotoniche, ipertoniche o con acido ialuronico, sterili e monouso.

 

Irrigazione nasale (o lavaggio nasale)

Doccia Nasale, Dott. Pierce, 1875

la doccia nasale del Dottor Pierce, illustrazione tratta dal libro “People’s Common Sense Medical Adviser Plain English” del Dott. Pierce, 1875

Vi sono diversi dispositivi pronti per lavaggio nasale in commercio, ciascuno con indicazioni e istruzioni diverse.

La soluzione salina può anche essere preparata in casa.

Ecco la procedura per l’irrigazione nasale:

  1. Utilizza una soluzione salina isotonica o ipertonica, oppure prepara la soluzione salina come indicato precedentemente.
  2. Aspira la soluzione con la siringa o il dispositivo medico, o versala nel Neti Lota.
  3. Appoggiati al lavandino, inclina la testa verso il basso e nel lato opposto alla narice da irrigare.
  4. Posiziona la siringa, il Neti Lota o il dispositivo medico nella narice.
  5. Respira normalmente dalla bocca e inietta/versa la soluzione nella narice. La soluzione fluirà e uscirà dall’altra narice dopo pochi secondi.
  6. Sputa la soluzione che potrebbe essere colata dal naso. L’ingestione di piccole dosi di soluzione salina non provoca intossicazione.
  7. Soffia il naso per liberarlo dai residui di soluzione e dal muco.
  8. Ripeti questa procedura per l’altra narice.

Ricorda di inclinare la testa verso il basso, possibilmente oltre le spalle, per evitare che la soluzione ritorni in gola o finisca negli occhi.

Sistema di Irrigazione Nasale NASIR®

Sistema di Irrigazione Nasale NASIR®

Utilizza possibilmente una soluzione salina nuova o sterile per ogni nuova irrigazione, e risciacqua e disinfetta la siringa, il Neti Lota o il dispositivo medico prima e dopo ogni utilizzo, per evitare la formazione di batteri o funghi.

–> acquista NASIR® DOCCIA NASALE su Amazon

 

 

Quando consultare il medico

Un naso secco è spesso causato dal soffiarsi il naso troppo frequentemente.

Alcuni farmaci, come i decongestionanti e gli antistaminici, possono anche causare o peggiorare la secchezza.

Raramente il naso secco può essere il sintomo di patologie più gravi come:

  • Sindrome di Sjogren: questa patologia immunitaria colpisce le ghiandole che secernono i fluidi come le lacrime o la saliva. Provoca la secchezza della bocca e degli occhi, e può colpire anche il naso o altre parti del corpo.
  • Rinite Atrofica: questa malattia causa il restringimento e l’ispessimento delle cavità nasali, e la formazione di croste secche all’interno del naso. Le complicanze della rinite atrofica includono un caldo dell’olfatto, epistassi (sanguinamento), e infezioni.

Se il naso si presenta secco in modo cronico e molto grave, consulta il medico, soprattutto se è accompagnato da sintomi come dolore, frequenti sanguinamenti o segni di infezione.

 

trad. e adatt. ita a cura dell’autore

 

Fonte: Medicalnewstoday

 

Leggi anche: