Naso chiuso congestione nasale rimedi naturali

Naso chiuso: i migliori rimedi naturali contro la congestione nasale

Naso chiuso (anche di notte): cosa fare?

“Ho il naso chiuso e non riesco a dormire”.
A chi non è capitato di pronunciare queste parole? È un problema che affligge milioni di persone ogni giorno e ogni notte. Ecco alcuni suggerimenti per alleviare la congestione nasale in modo naturale:

 

REGOLA L’UMIDITÀ DELL’AMBIENTE

Durante il sonno, il livello ottimale di umidità dovrebbe essere tra il 30% e il 50%. Puoi misurarla con un igrometro che ti aiuterà a scegliere se umidificare o de-umidificare l’aria della stanza in cui dormi.

USA DEI CUSCINI ALTI

Prova a sollevare la testa di 15-20 cm. Dormire con la testa inclinata può aiutare il drenaggio dei liquidi dai seni nasali e a limitare i gonfiori nel naso.

USA IL VAPORE (o I SUFFUMIGI)

La semplice azione di inalare vapore può alleviare la congestione nasale. Prima di andare a letto, fai una doccia, bevi un tè caldo e, nel frattempo, ricordati di inspirare profondamente. Un altro metodo efficace e molto diffuso è quello dei suffumigi: copri la testa con un asciugamano e respira a pieni polmoni il vapore sprigionato dall’acqua calda in cui puoi versare un cucchiaio di bicarbonato di sodio o, in alternativa, alcune gocce di olio essenziale di eucalipto.

tè verde bevanda calda naso chiuso

tè verde: una bevanda calda per il naso chiuso

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

BEVI UN BRODINO

Ciò che le mamme dicono da secoli è stato provato scientificamente: il brodo di pollo può aiutarti a stare meglio. Agisce da antinfiammatorio e aiuta a liberare il naso chiuso dal muco in eccesso. Se proprio non vi piace il brodo, potete comunque bere la vostra bevanda calda preferita. È il calore infatti che gioca un ruolo fondamentale nella riduzione del gonfiore nel naso.

USA LO ZENZERO

Prova a inserire lo zenzero nella tua dieta (con una tisana, per esempio). Lo zenzero è un ottimo antinfiammatorio e un analgesico; è usato da secoli per prevenire e combattere il raffreddore e altre malattie, ma attenzione a non abusarne: insieme al succo di limone, in grandi quantità, è una delle maggiori cause del reflusso acido (gastroesofageo o laringofaringeo).

FAI UNA DOCCIA NASALE

L’antica tecnica yogica indiana del lavaggio nasale, anche conosciuta come Jala Neti (o Neti Pot), è stata studiata e perfezionata dalla medicina moderna; oggi viene vivamente consigliata da otorini, pediatri, pneumologi e allergologi per prevenire e curare la congestione nasale. Circa un’ora prima di andare a letto, fai una doccia nasale. L’azione meccanica del lavaggio nasale con soluzione fisiologica porta via il muco in eccesso, il particolato atmosferico, gli allergeni e le sostanze nocive che si accumulano nel naso durante il giorno. Ricorda di riscaldare la soluzione (isotonica o ipertonica) portandola intorno ai 37°: a questa temperatura i rinovirus (virus che causano il raffreddore) muoiono, i gonfiori riducono e i sistemi di difesa naturali del naso vengono riattivati.

Doccia Nasale, o Lavaggio Nasale, Dott. Pierce, 1875

la doccia nasale del Dottor Pierce, illustrazione tratta dal libro “People’s Common Sense Medical Adviser Plain English” del Dott. Pierce, 1875

–> NASIR® DOCCIA NASALE ISOTONICA sacca soluzione salina fisiologica 250ml e deflussore per irrigazione lavaggio nasale bambino e adulto. CONF. 15 SACCHE 250ml + 2 DEFLUSSORI

USA UN DILATATORE NASALE

Il dilatatore nasale apre le cavità nasali dall’interno e favorisce il passaggio dell’aria migliorando la respirazione. Elastico e flessibile, aiuta ad alleviare la congestione nasale causata da raffreddore, dalle allergie, da un setto deviato. Inoltre riduce il russamento: il vostro compagno di letto ve ne sarà grati!

–> NAS-AIR® Dilatatore Nasale Anatomico, Dispositivo Medico CE Anti-russamento, Ossigenazione, Sport – CONF. 3PZ

Leggi anche: